News

January 28/01/2015

+13% DI BUYER A VICENZAORO JANUARY 2015

Grande apprezzamento da parte di espositori e buyer per il nuovo format espositivo, che ha notevolmente facilitato gli incontri di business. VICENZAORO è stata definita come la “culla dell’innovazione” per il settore, ai vertici delle manifestazioni internazionali per l’alto di gamma della gioielleria.

La novità VICENZAORO The Boutique ShowTM conquista espositori, buyer e visitatori. Il nuovo format espositivo introdotto con l’edizione di VICENZAORO January, il Salone dell’oro e dei gioielli più importante al mondo organizzato da Fiera di Vicenza, ha riscontrato un grande favore da parte degli operatori del settore. Il nuovo layout è stato in particolare apprezzato per aver facilitato gli incontri di business tra buyer e aziende grazie alla suddivisione in sei cluster fortemente identificati, per l’ordine e l’efficienza organizzativa, per la forte innovazione proposta da Fiera di Vicenza nel panorama dei Trade Show internazionali del settore orafo-gioielliero.

Un giudizio accompagnato da numeri decisamente positivi di questa edizione VICENZAORO January 2015, chiusasi oggi. I 9 padiglioni di Fiera di Vicenza e i 29mila mq di superficie netta hanno accolto oltre 1500 brand, sfiorando complessivamente oltre 33mila presenze nei sei giorni di Manifestazione. Con una crescita significativa del 13% rispetto all’edizione 2014, si sono presentati ai tornelli 18.532 buyer.A conferma della forte vocazione internazionale di Fiera di Vicenza e dell’interesse per la gioielleria Made in Italy, aumentano gli operatori stranieri, arrivati a 8.361 da 122 Paesi e segnando un +8%. Crescono anche gli operatori italiani, +18%, che raggiungono quota 10.171, un dato che alimenta l’ottimismo rispetto ad una possibile ripresa del mercato interno.

Per quanto riguarda i paesi di provenienza dei buyer, si registra una crescita generalizzata della zona Euro, dell’area balcanica e dell’Europa centro-orientale, con una posizione in controtendenza della Russia. Una conferma arriva dalle repubbliche asiatiche dell’ex-Urss. Crescita generalizzata anche dal bacino del Mediterraneo e dal sub-continente mediorentale. India e Cina confermano il crescente ruolo di mercati di sbocco per l’alto di gamma. Gli Stati Uniti evidenziano un rinnovato interesse rispetto al prodotto italiano di qualità, così come l’America Latina nel suo complesso, nonostante il non facile accesso a causa di barriere doganali.

January 24/01/2015

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA FIERA DI VICENZA E HKTDC

Rinnovata la presenza all’Hong Kong International Jewellery Show dei due format ideati dalla Società fieristica vicentina, T-GOLD International e TRENDVISION Jewellery + Forecasting. Grazie all’intesa si rafforza la presenza delle aziende italiane ad una delle più importanti fiere internazionali del settore.

Il Trade Development Council di Hong Kong (HKTDC) e Fiera di Vicenza, due tra i principali organizzatori al mondo di Manifestazioni fieristiche dedicate al settore orafo-gioiellero, hanno rinnovato un accordo di collaborazione per promuovere il mercato di riferimento.

 

La cerimonia si è svolta oggi, alla presenza di Mr. Benjamin Chau, Direttore esecutivo del HKTDC, e Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza. La collaborazione tra le due Organizzazioni, partita nel 2013, rafforzerà la presenza delle aziende italiane all’edizione 2015 dell’Hong Kong International Jewellery Show.

 

Quest’anno il T-Gold International Pavilion, organizzato da Fiera di Vicenza, farà ritorno all’Hong Kong International Jewellery Show, in programma dal 4 all’8 marzo presso il Centro convegni ed espositivo di Hong Kong. Il padiglione mostrerà le ultime novità in termini di tecnologia e macchinari made in Italy per la produzione di gioielli. Anche durante questa edizione, inoltre, verrà riservato spazio a TRENDVISION Jewellery + Forecasting, primo e unico Osservatorio indipendente di forecasting mondiale creato da Fiera di Vicenza. Il format presenterà pezzi di gioielleria griffata che incarnano le ultime tendenze, l’abilità artigiana e le innovazioni nel design del gioiello.

 

A fronte della crescente domanda di spazi espositivi, l’anno scorso, per la prima volta, l’Hong Kong International Jewellery Show si è trasformato in due esibizioni spettacolari, svoltesi in due luoghi separati, una formula che si è rivelata di grande successo. Quest’anno la trasformazione prosegue, con il record di più di 4,000 espositori attesi ai due eventi, provenienti da 53 paesi e regioni. I prodotti finiti di gioielleria saranno accolti ed esposti presso l’HKTDC Hong Kong International Jewellery Show, mentre l’HKTDC Hong Kong International Diamond, Gem and Pearl Show (2-6 marzo), in scena presso l’AsiaWorld-Expo, costituirà la piattaforma di mercato dedicata alle gemme sfuse e alle materie prime. Grazie a questa duplice esibizione, il format rappresenta il marketplace più grande al mondo nel settore del gioiello e dispone di piattaforme di buisness ben definite e dedicate alle rispettive categorie di prodotti.

 

Quest’anno saranno introdotte due nuove aree per attirare ulteriormente i buyer internazionali più dinamici e qualificati. La zona “Treasures of Craftsmanship”, presso il Jewellery Show, metterà in mostra preziosi ceselli e capolavori di gioielleria, mentre la zona “Treasures of Ocean”, presso il Diamond, Gem and Pearl Show, ospiterà una varietà di perle di altissima qualità.

January 24/01/2015

FIERA DI VICENZA, PARTNERSHIP CON WOMEN’S JEWELRY ASSOCIATION ITALY

L’accordo prevede il supporto e la promozione dell’imprenditorialità e la creatività femminile nel settore jewellery.

Una nuova partnership autorevole e di prestigio per Fiera di Vicenza. Oggi, durante VICENZAORO January 2015, è stato siglato un accordo tra la Società vicentina e Women’s Jewelry Association Italy, la principale organizzazione femminile del settore della gioielleria, fondata nel 1976 negli Stati Uniti e in Italia dal 2010.

 A firmare l’intesa, Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza, e Licia Mattioli, Presidente uscente di Women’s Jewelry Association Italy e presidente di Confindustria Federorafi, che durante l’incontro hanno presentato i termini della partnership.

 La collaborazione tra Fiera di Vicenza e WJA Italy prevede la creazione di un network che permetta alle associate di trovare una rete di contatti utili al sostegno e allo sviluppo del proprio business su base nazionale e internazionale. Inoltre, ulteriori occasioni di collaborazioni saranno la produzione di contenuti, la diffusione di informazioni sul settore di riferimento e l’organizzazione di Eventi per sensibilizzare le donne, e non solo, a temi particolarmente importanti e di grande attualità.

 Al fine di veicolare i valori e l’attività di WJA Italy, Fiera di Vicenza predisporrà un piano promozionale, tra cui la creazione di una campagna di comunicazione ad hoc con attività di social media, web e promozione sulla rivista VO+. L’Associazione sarà inoltre promossa tra le imprenditrici del settore della gioielleria.

 Nel corso dell’incontro è stato anche ufficializzato il nuovo Presidente di WJA Italy, la Professoressa Alba Cappellieri, docente di Design del Gioiello presso il Politecnico di Milano e Direttore del Museo del Gioiello di Vicenza.

January 23/01/2015

ACCORDO TRA FIERA DI VICENZA E AREZZO FIERE E CONGRESSI

L'intesa rientra nel piano straordinario di sviluppo per il Made in Italy predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il settore conta 9mila imprese, 32mila addetti e un valore dell'export di 6 miliardi di euro all'anno.

Un accordo strategico come primo passo verso un sistema fieristico coordinato del settore orafo e gioielliero italiano e per rafforzare il Made in Italy del comparto nel mercato globale, supportato dal Governo. A siglarlo Fiera di Vicenza S.p.A. e Arezzo Fiere e Congressi S.r.l, player di riferimento per l’oreficeria e la gioielleria, organizzatori rispettivamente di VICENZAORO, Business Hub leader in Italia e tra le più importanti al mondo, e OROAREZZO.

 

L'annuncio è avvenuto oggi in occasione della giornata inaugurale di VICENZAORO January alla presenza di Carlo Calenda, Vice Ministro per lo Sviluppo Economico, Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza, Andrea Boldi, Presidente di Arezzo Fiere e Congressi, e Licia Mattioli, Vice Presidente nazionale di Confindustria con delega all’internazionalizzazione e Presidente di Federorafi.

 

L’accordo tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi è la prima vera iniziativa di sistema del settore e rientra nel “piano straordinario per il rilancio internazionale del Made in Italy” predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico, rivolto alle principali filiere produttive italiane, tra le quali l’oreficeria e la gioielleria. L’intesa e l’attività delle due Società fieristiche riceverà quindi il supporto economico ed istituzionale del MISE. Un riconoscimento, quello del Governo, che sottolinea l’importanza strategica del settore e il ruolo del sistema fieristico per l’economia italiana. Il settore orafo, argentiero e gioielliero conta 9 mila imprese e 32 mila addetti, un fatturato annuo di circa 6,6 miliardi di euro, un export di 6 miliardi e un saldo commerciale positivo di 4,1 miliardi. Per livelli di fatturato, l’oreficeria è la quarta voce dell’intero comparto moda-accessori.  

 

L’accordo prevede per il 2015 il coordinamento del calendario fieristico italiano del settore orafo-gioielliero, attraverso cinque Manifestazioni. Tre in Italia, VICENZAORO January (23-28 gennaio), VICENZAORO September (5-9 settembre) e OROAREZZO (9-12 maggio). E due Manifestazioni all’estero: VICENZAORO Dubai (23-26 aprile) e VICENZAORO @ JCK Las Vegas (29 maggio - 1 giugno). Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi attueranno un’attività promozionale congiunta e reciproca delle rispettive Manifestazioni.

 

Un altro aspetto della collaborazione tra le Società e gli interlocutori dell’intesa prevederà il “fare sistema” per la definizione dei mercati internazionali prioritari, sia per le operazioni di incoming di operatori e media stranieri alle Manifestazioni in Italia, al fine di promuovere la gioielleria nazionale, sia per l’attività di outgoing. Nell’accordo di sistema risulta fondamentale il supporto promozionale del MISE, dell’ICE e delle Associazioni di Categoria  sia per le Manifestazioni che si svolgeranno in Italia che per quelle all’estero quali VICENZAORO Dubai e VICENZAORO @ JCK Las Vegas.

January 24/01/2015

"Il bello e il buono" per celebrare il Veneto

Eccellenze culinarie e orafe nel percorso “Veneto, un gioiello di terra. Luxury Jewels meet Food and Wine from Venetian Region”.

Bellezza e buona tavola, gioielli da indossare e cibi preziosi da gustare: l’accostamento tra eccellenze culinarie ed eccellenze orafe è assolu- tamente appropriato, tanto più in una regione come il Veneto che esprime il meglio nell’uno e nell’altro campo. Perfetto dunque arriva

il percorso di presentazione di gioielli e degustazioni intitolato: “Veneto, un gioiel- lo di terra. Luxury Jewels meet Food and Wine from Venetian Region” a VICENZA- ORO January fino a domani.

Molti stand ospiteranno quindi i prodotti di eccellenza del Food and Wine veneti abbinando i campioni del made in Veneto nei settori che meglio rappresentano sul mercato globale il lifestyle del Bel Paese: la bellezza dei gioielli e la buona tavola. L’iniziativa, promossa dagli Industriali berici, riprende i temi del prossimo “Expo Milano 2015 – Nutrire il pianeta, Energia per la Vita” e permette, dalle 16.30 alle 18.30, di assapoare i prodotti alimentari e degustare i vini abbinati, imparando a conoscere le aziende e le realtà da cui provengono. Un’apposita mappa definisce il percorso degli stand aderenti all’iniziativa.

 

L’iniziativa viene presentata oggi alle 16 pres- so il Padiglione 7.1 - Sala 7.1.1b alla presenza di Matteo Marzotto, Presidente Fiera di Vicenza, Claudia Piaserico, Presidente Sezione Orafa e Argentiera di Confindustria Vicenza, Elena Donazzan, Assessore all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Veneto, e Carlo Teso, Presidente Made in Vicenza. È stato invitato inoltre il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

January 19/01/2015

FIERA DI VICENZA INAUGURA UNA NUOVA ERA. VICENZAORO THE BOUTIQUE SHOW.

VICENZAORO, Manifestazione leader nel comparto a livello mondiale, con l’edizione VICENZAORO January 2015
presenta VICENZAORO The Boutique Show, una nuova era nei Trade Show internazionali dell’oreficeria e della gioielleria.

Nato da uno studio approfondito dei nuovi scenari globali della produzione e della distribuzione della gioielleria, l’innovativo format permette di soddisfare le istanze più dinamiche della domanda internazionale del settore, garantendo una migliore intersezione con l’offerta.
VICENZAORO The Boutique Show si presenta come una vera e propria Città del Gioiello, con un’originale riorganizzazione dell’esposizione merceologica:
la creazione di comunità omogenee di aziende chiaramente riconoscibili per valori di riferimento, posizionamento, sistemi di organizzazione, tipologia di produzione ed immagine complessiva.
La suddivisione in 6 Community o District offre una visione completa dell’offerta espositiva, dei trend e del mercato globale. Buyer e gruppi d’acquisto vengono facilitati nell’identificazione delle aziende target più appropriate, in linea con il proprio posizionamento, con un’ottimizzazione e semplificazione del business.
Allo stesso tempo, l’esigenza di tracciare più ampi confini di appartenenza si coniuga perfettamente con la valorizzazione dell’identità di ogni singolo brand, grazie alla possibilità di personalizzare gli spazi.
Con il nuovo e strategico concept, Fiera di Vicenza rafforza la propria autorevolezza e leadership riconosciuta a livello mondiale, dimostrando il proprio impegno nell’offrire agli espositori l’opportunità di diventare i veri protagonisti di
VICENZAORO January e interpreti indiscussi della loro promozione.

VICENZAORO January 2015

THE FUTURE. NOW.